Et lei seguendo circa verso l’erbe verdi,udi’ dir alta voce di lontano:Ahi, quanti passi verso la selva perdi!

Et lei seguendo circa verso l’erbe verdi,udi’ dir alta voce di lontano:Ahi, quanti passi verso la selva perdi!

Textanalyse

Il poemetto e la poesia sono per primo paese generi musicali sviluppati dai compositori dell’Ars stella nata da poco nel Trecento. Il complimento e polifonico, mentre la poesia puo risiedere un pezzo monodico ovverosia polifonico e, maniera indica il nome, danzato. Ci sono opinioni divergenti cura alle origini, all’incirca popolari, di questi due generi. Verso la discorso “madrigale”, sono state proposte diverse etimologie, alcune delle quali tendono per collocare sopra indiscutibilita l’origine abitare di presente modo, ad dimostrazione quella di Antonio da opportunita (1332), secondo cui essa deriverebbe dalla discorso “mandra”[1].

Per quanto metri lirici, vengono considerati con l’aggiunta di “leggeri” ovverosia di un grado piu “basso” del so to e della canzone[2]. Non sorprende percio in quanto siano i metri fuorche rappresentati nel Canzoniere di Petrarca. Quando esso contiene non eccetto di 317 so ti e 38 canzoni, le ballate sono solitario sette e i madrigali quattro.

Quando il poemetto cinquecentesco e alquanto sciolto, insieme la possibilita di un’alternanza di endecasillabi e settenari e una ossatura strofica moderatamente libera, esso del Trecento ha una struttura oltre a definita. I madrigali del Canzoniere sono tutti scritti solamente mediante endecasillabi. Coppia di essi (RVF 52 e 106) sono composti da due terzine e un distico, singolo (RVF 121) da tre terzine, e ciascuno (RVF 54) da due terzine e due distici. Una spirito del poemetto trecentesco e il conveniente inclinazione narrativo[3]. Ricorda la pastourelle provenzale, sopra cui l’io lirico raccontava un convegno con una ragazza, addensato una pastorella, pero il poemetto e ancora breve. L’ambientazione sopra un locus amoenus, il suo grinta idillico sono e tipici del madrigale[4].

Il poemetto RVF 52 e governo musicato da Jacopo da Bologna, ed e l’unico verso il ad esempio come stata tramandata una musica contemporanea a Petrarca. Si puo presumere pero in quanto tutti siano stati scritti per mezzo di l’idea affinche potessero essere musicati. Alcuni critici[5] suppongono che siano poesie d’occasione affinche sono state con leggerezza modificate verso capitare accolte nel Canzoniere, che potrebbero segnalare le varianti testuali durante RVF 52.

Il complimento RVF 54 “Perch’al figura d’amor portava insegna” e il oltre a diluito dei madrigali del Canzoniere. E combinazione di due terzine e coppia distici, tutti i versi sono endecasillabi. Lo schizzo delle rime e il consecutivo: ABA CBC EF EF.

Modo sopra molte poesie del Canzoniere, il timore e esso dell’amore e del rimpianto.

La prontezza dell’io sentimentale e sufficientemente marcata: quello appare nel assistente incontro (“il mio cor vano”); nel altro canto c’e un sostituente intimo nella prima tale (“mi parea d’onor men degna”), e inoltre ci sono diversi verbi coniugati alla davanti soggetto del unico; l’io sentimentale non si rivolge a una individuo particolare, neanche alla colf, e non ad Amor. Modo ci si aspetta mediante un complimento, si intervallo di una poesia produzione romanzesca (scritta al anteriore), ambientata nella temperamento.

L’io poetico si innamora e, alla centro della lirica, viene chiamata da una verso alta (verso 5: “udi dir alta verso da distante), il che lo entrata al ravvedimento e alla cambio nell’ultimo contro (contro 10: “et tornai di dietro approssimativamente verso veicolo ‘l giorno”). Modo isotopie, si possono riconoscere i seguenti motivi: l’amore (Amor, cor, d’onor degna), il giro (pellegrina, passi, cammino, tornai indietro), la ambiente (erbe verdi, macchia, faggio), il rischio (tanto periglioso, quanti passi perdi. ).

Il aria del passeggiata riguarda sia l’io sentimentale perche la colf amata, affinche viene attitudine “una pellegrina”. Il cammino e addirittura una tropo attraverso la attivita, particolarmente consueto per Agostino e anche ripetuto mediante Petrarca[6]. Nel schema del Canzoniere, il cui argomento e l’amore per Laura, la “pellegrina” sarebbe Laura, aspetto maniera pellegrina nella vitalita. La definizione “pellegrina” puo ed esprimere “straniera”, ed e anche stata interpretata che rinvio alla fascino di Laura (di una rara=peregrina grazia)[7]. Successivo Santagata, il madrigale potrebbe avere luogo governo messaggio nello spazio di un spedizione affinche Petrarca ha atto a Roma, ove avrebbe potuto prendersi una cotta di una domestica cosicche faceva in verita un pellegrinaggio[8]. Sopra effetti, viene riportato da Silvano da Venafro perche il saggio napoletano Agostino Nifo avrebbe “veduto e alcova la corrente Canzo ta scritta di man del Petrarca et vi evo messaggio di addosso anchor di sua lato: A monna Camilla Cane di Verona”[9].

Ci sono riferimenti parecchio evidenti alla Divina buffonata: nel incontro 6, la moltitudine ove ci si perde, e perche rimanda a averno I, verso 2: “mi ritrovai a causa di una macchia oscura” e verso 4: “esta selva selvaggia e aspra e forte”. Ed l’inizio dello proprio contro fa badare allo in persona fianco dell’Inferno: “Ahi, quanti passi verso la bosco perdi” (cfr. “Ahi, quanto per dir qual periodo e avvenimento dura”, Inf. I, contro 4). Anche l’ultimo contro “e tornai addietro approssimativamente per strumento ‘l giorno” potrebbe capitare una reminiscenza dell’inizio della Divina finzione, “Nel modo del cammin di nostra vita” (Inf. I,1). Infatti molti critici leggono la lemma “giorno” come una paragone in il tragitto della vitalita. Questa rilievo renderebbe e facile una datazione “interna” della https://datingranking.net/it/bookofsex-review/ arte poetica: dal momento che abitualmente si considerava che l’eta di 35 anni fosse la centro della energia, si potrebbe detrarre cosicche questa fosse l’eta con cui e avvenuta questa passaggio. E ancora stata progresso un’altra rappresentazione di corrente cammino: l’ora piuttosto calda della festa potendo avere luogo una allegoria verso il caldo amoroso[10]. Appena cenno Santagata, le coppia interpretazioni non devono per forza escludersi verso vicenda.

Sono stati notati riferimenti alle Confessioni di Sant’Agostino (la mutamento di un adulto spazio, eppure anche la verso perche chiama), e addirittura alla cambio di Paolo sulla viale di Damasco negli Atti degli Apostoli. La verso alta puo essere quella di Creatore, ed e di nuovo stata interpretata appena quella della propria serieta, oppure di nuovo quella di Laura.

A prescindere dalla folla, in quanto e un posto rovinoso, la indole e idillica. Le “erbe verdi” possono risiedere una tropo per la adolescenza e il faggio e un arbusto tipico della poesia egloga (ad caso mediante Virgilio)[11]. Questo pace precisamente e proprio del complimento, tuttavia Petrarca se ne allontana, mediante l’idea della “selva” pericolosa, e il questione responsabile del rammarico e della cambiamento.

La arte poetica cosicche segue nel Canzoniere, la canzone 55, descrive benche un estraneo metamorfosi: mentre l’io poetico pensava cosicche il esaltazione del conveniente tenerezza fosse distrutto si sbagliava, e il adatto affezione divento di effetto attualmente oltre a forte. Nella canzone si oppongono le isotopie del fervore e dell’acqua, mediante la paragone delle tante lacrime affinche avrebbero richiesto spegnere il esaltazione (dell’amore). Di nuovo qui ci sono reminiscenze di Sant’Agostino.

Secondo Santagata, dal situazione giacche il complimento e un genere accennato, il ravvedimento e la ravvedimento di RVF 54 non possono succedere assai seri[12]. Egli vede le allusioni a Dante e Sant’Agostino mezzo archetipi perche possono essere usati agevolmente a causa di una versi il cui obiettivo principale e di essere musicata. Chiaramente, Petrarca fa del madrigale e della canzone generi piuttosto alti, riguardo alla tradizione preesistente e coeva. Bensi alla insegnamento della canzone cosicche segue, si puo sostenere affinche, durante effetti, la mutamento dell’io lirico non e durata per costante.